Un bronzo onorevole

Nella Cappella Sistina delle ingiurie, le celebre scena del film Full metal jacket in cui vengono passate in rassegna le reclute dei marines, il sergente maggiore Hartman dice: “Io sono un duro però sono giusto. Qui non si fanno distinzioni razziali. Qui si rispetta gentaglia come negri, ebrei, italiani e messicani”. Beh, so che nella vita bisogna puntare sempre in alto, porsi il traguardo più ambizioso, ma mi sembra che in certe occasioni ci si possa e debba accontentare, in fondo il nostro è un terzo posto onorevole, siamo sul podio dietro due fortissimi, praticamente imbattibili.
Annunci

3 Risposte to “Un bronzo onorevole”

  1. James Lee Burke Says:

    Io, che sono italiano ed ebreo, come mi classifico?

  2. sergiogarufi Says:

    non hai vinto ma sei messo bene.

  3. monicavannucchi Says:

    E gli omossessuali dove li mettiamo? mi pare una gravissima dimenticanza… moni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: