Archive for settembre 2009

Molto universo per nulla

settembre 29, 2009

Uomo-vitruviano

Mi è stato chiesto un pezzo per una rivista. Saggio o racconto, a mia discrezione, per cui ho scritto una cosa ibrida, le mie preferite. La rivista esisteva già tempo fa, poi chiuse e ora rinasce. E’ di quelle monografiche, in cui ogni collaboratore viene invitato a dire la sua su un tema comune, che in questo caso è Gli inizi. Ci ho pensato un po’ e mi sono ricordato dell’ossessione per gli inizi delle mie ex, quel continuo riandare con la memoria a quando tutto incominciò: come eravamo vestiti, dove stavamo, cosa ci eravamo detti. Forse è un tratto tipicamente femminile, soprattutto in ambito sentimentale. Il gusto di rievocare spesso il momento dell’incontro può riflettere il desiderio di scovare qualche segno del destino che legittimi il rapporto; oppure, più prosaicamente, può manifestare la volontà di aggrapparsi a quel mito fondativo per meglio sopportare la monotonia della routine. (more…)

Annunci

Hey baby

settembre 28, 2009

L’élite di merda

settembre 20, 2009

brunetta

E’ sconfortante aver ragione, non permette neppure di cambiare idea (diceva Manganelli). Oggi ho letto su Repubblica l’ultima sparata dell’energumeno tascabile, quella in cui se la prende con “questa élite di merda con la puzza sotto il naso”, rea di aver congiurato per far cadere il governo. All’accusa di volgarità il ministro ha replicato dicendo: “non sono un ipocrita, io parlo il linguaggio del popolo”. Ecco, perfetta nella sua sintesi, l’essenza dell’antielitismo, che a suo tempo qui definii un elitismo massificato. (more…)

Il Nobel a Dylan?

settembre 17, 2009

dylan

Nel rissoso parlamento dei miei io confederati, la parte più conservatrice, quella che governa stabilmente la maggioranza dei miei pregiudizi, considera un’orribile iattura l’eventualità che quest’anno venga assegnato a Bob Dylan il Premio Nobel per la letteratura. L’equivalente, in pratica, della consegna delle chiavi della città assediata ai barbari accampati fuori le mura. Giusto per non darla vinta a Baricco, che a questa capziosa immagine si è affezionato, preferisco ascoltare la mia opposizione, che la sciagura quasi la auspica, e i miei tanti io dubbiosi, in fondo sono gli indecisi che decidono le elezioni. (more…)

L’esistenza di Dio

settembre 16, 2009

montanari

Piove, dopo tre lunghi mesi di siccità. A Milano un uomo è affacciato al davanzale della finestra della propria abitazione e osserva il corpo di sua moglie steso sull’asfalto, venti metri sotto di lui. Lei è “supina, nuda, con le gambe aperte e un braccio di traverso”. La sua faccia lo guarda, mentre una pozzanghera rossa si allarga dietro la sua testa e intorno alla donna si forma un cerchio di persone. Adriano, il protagonista e io narrante della storia, sente in lontananza le sirene dell’ambulanza e della polizia e gli sembra di riconoscere per la prima volta quel suono, quasi fosse un segno inequivocabile del destino: l’inizio e la fine in cui precipita la sua vita. (more…)

L’imbecille disarmonico

settembre 11, 2009

berlusca di Karl Jaspers

Gli imbecilli disarmonici hanno di sé una incorreggibile sopravvalutazione e una completa mancanza di autocritica. Per questo impulso a farsi valere, per il bisogno di fare impressione, per queste idiozie da salotto, parlando dànno libero corso a tutte le associazioni che sorgono in loro. Sembra di essere di fronte ad una fuga di idee; ma non è una vera fuga di idee, è solo una ricca catena di trovate comprensibili, che procedono secondo il filo conduttore del linguaggio e di una memoria meccanica. Invece di sviluppare delle idee, espongono il loro sapere in modo caotico, invece di manifestare una opinione e di prendere posizione, mostrano una magniloquenza spiritosa. Le parole e non il pensiero, hanno la direzione del discorso.  Ad un pensiero cosciente del fine, si sostituisce una specie di voluttà per lo spirito che suppongono di possedere, e che però riproduce soltanto, in modo testuale, ciò che hanno letto.

(Psicopatologia generale, pag. 237)

Perché io valgo

settembre 4, 2009

valgo