On air

un’intervista telefonica del giorno in cui è uscito il libro, condotta da Giacomo Di Girolamo e trasmessa da Rmc101, un’emittente radiofonica siciliana.

 

http://www.spreaker.com/show/il_volatore

Tag: ,

3 Risposte to “On air”

  1. Silvia di Vignola (MO) Says:

    Buon giorno Sergio; volevo farti sapere che l’averti conosciuto, attraverso la lettura del tuo libro, è stata per me un’ esperienza straordinaria. L’incontro con il tuo libro è stato un’ avventura coinvolgente ancor prima di leggerlo: già il momento dell’acquisto è stato di per sé qualcosa da ricordare.
    Io sono di Modena e l’ho comprato in vacanza, in Salento, in una libreria storica di Lecce. Per entrare devi scendere 4 gradini dal piano stradale e quando sei dentro ti trovi sul fondo di una stanza non molto grande con le pareti alte piene di libri: un pozzo di libri. Si respira un po’ l’atmosfera che c’è in certe antiche biblioteche: un silenzio pieno di voci, l’aria ferma, il tempo che si dilata. Poi la proprietaria, una gradevole signora dai capelli bianchi, calma, serena, affascinante come i mille libri che avrà letto. Con discrezione mi ha dato qualche dritta su alcuni libri, ma non ero convinta…ho gironzolato un po’, poi l’occhio si è posato sul tuo libro: amore a prima vista! Non so perchè: questione di pelle. Infatti non conoscevo l’autore, quindi l’ho comprato perchè aveva… il nome giusto. E per la citazione di Kafka sul retro. Penso che ci sia un misterioso legame tra gli oggetti, i luoghi, e il loro nome. E’ banale, ma è così: se non conosci l’autore un libro lo scegli perchè ti piace il titolo e per gli indizi sparsi sulla copertina. Del tuo libro anche la copertina è bella. Poi, finalmente, ho iniziato a leggerlo e l’ho finito tutto d’un fiato. Mi ha coinvolto, emozionato e rinnovato l’amore per i libri. Io, purtroppo, non ho una gran cultura letteraria: per esigenze di famiglia i miei studi sono stati di tipo tecnico e non sono nemmeno una lettrice forte: vorrei, ma lavoro e ho due bimbi piccoli, le ore che posso dedicare a me si trovano tra le 23.00 e le 7.00. Dunque sono una cosiddetta “lettrice comune”. Quindi, se per caso ti sei mai chiesto se il tuo libro riesca a parlare al “lettore comune”, la risposta è: assolutamente sì. Mi ha trasmesso un emozione tale che mi ha spinto a cercare ulteriori informazioni su di te e così sono approdata al tuo blog. Prima di oggi, non avevo mai messo piede in un blog; ero un po’ refrattaria verso queste relazioni interpersonali “virtuali” che si creano con le nuove tecnologie. Ma ho cambiato idea! Mi ha coinvolto molto la lettura dei tuoi post e quelli degli altri partecipanti al blog. Cercherò il tempo per leggere anche alcuni dei libri di cui hai parlato. Grazie delle emozioni e delle riflessioni che mi hai regalato. Silvia di Vignola (MO).

  2. Lucio Angelini Says:

    http://lucioangelini.splinder.com/post/25461325/in-attesa-di-una-recensionescoop

  3. sergiogarufi Says:

    Grazie a te Silvia per il bellissimo commento. Si’, in effetti mi ero chiesto se il libro sarebbe potuto piacere a lettori non maniacali come te, lo speravo. Alcuni amici scrittori che l’avevano letto in anteprima, come l’autore della fascetta, aveva sostenuto il contrario, che cioè fosse per pochi, ma non mi avevano convinto di questo. In fondo le parti saggistiche, quelle in cui parlo del libro che mi ha ispirato un capitolo, erano ridotte e funzionali al racconto, così perlomeno era nelle mie intenzioni. Che i libri fosseroinsomma una sorta di Madeleine prussiane, tipo un’autobiografia ricostruita attraverso un album fotografico, niente di più. Sono felice per la tua testimonianza, e contento che la lettura ti sia stata gradita. Sai, ci sono dei miei “colleghi” che sostengono il contrario, non so quanto sinceramente dicono “se vendessi molto mi chiederei dove ho sbagliato”. Io credo sia una cretinata. Io non scrivo per happy few, lo stesso concetto di “pochi felici” mi fa orrore. La felicita’ deve essere appannaggio di tanti, almeno provarci. Grazie ancora del tuo bel messaggio

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: