Tecchi

Bonaventura Tecchi, chi era costui? Mi sono imbattuto nel suo nome diverse volte, eppure non ho mai letto niente di suo. So che era un saggista, direttore di Solaria, che pubblicò Gadda semisconosciuto e recensì sul Corriere l’esordio di Claudio Magris nell’anno in cui nacqui. Il triestino ricorda spesso questo episodio, dice che a lui deve molto della propria carriera, che senza quella lettura complice, e la conseguente segnalazione sul giornale, sarebbe stato tutto diverso. Il mio Tecchi era Magris. Se penso a qualcuno che avrebbe potuto leggere il mio libro con uno spirito simile e apprezzarlo, penso a lui. Il nome giusto nasce da Danubio, è l’espressione diretta di quella visione del mondo. E oltretutto Magris scrive sullo stesso giornale su cui scriveva Tecchi. Ogni esordiente sogna il suo Tecchi.

Annunci

Tag: ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: