casa

nost

Milano è triste perché sogna il mare che non ha

Annunci

Tag: ,

2 Risposte to “casa”

  1. acabarra59 Says:

    “ 18 gennaio 1994 – Forse quello che più mi manca di Siena è la vista della campagna dalla finestra della mia camera. Una vista che in realtà non c’è più da tanti anni, ma che io ho continuato a vedere, a dispetto degli alberi, della foresta di antenne, dell’orrenda mole della Casa dello studente. La vista che ho negli occhi è ancora quella di quarant’anni fa: lo scenario dei campi che salgono e scendono, le ville sparse in alto, in basso, a mezza costa, senza un ordine preciso, e, altrettanto immotivata e perfetta, qualche figura umana fatta piccola nella distanza, il poggio su cui posa la costruzione per nulla imponente del convento dei Cappuccini, la linea delle colline, verdi, nere, viola, fino alle ultime lontanissime dietro le quali ho sempre immaginato il mare. È la mia vista, quella. “.

  2. Sergio Pasquandrea Says:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: