i giorni fantasma

scudo

Questo è uno scudo in argento di Filippo II, una moneta coniata dalla zecca di Milano nel 1582. Oggi è considerata rara, e sul mercato numismatico vale 1300 euro. Mi piace perché è legata a un momento speciale. In quell’anno infatti  papa Gregorio XIII stabilì che a giovedì 4 ottobre dovesse seguire venerdì 15 ottobre. In pratica, il 1582 fu un anno con dieci giorni in meno, e pure con i giorni della settimana sfalsati. Lì, in quella sospensione temporale durante il quale il mondo proseguì ugualmente il suo corso, morì Santa Teresa d’Avila ad Alba de Tormes, e Torquato Tasso era prigioniero nell’ospedale di Sant’Anna a Ferrara. Mi immagino lo sconcerto della popolazione per quella drastica riforma del calendario, e penso a come avrà reagito Caravaggio – che allora tutti chiamavano solo Michelangelo, anche perché viveva nel paese di Caravaggio e non aveva senso chiamarlo in quel modo – il quale era un ragazzino di soli 11 anni che poco dopo avrebbe iniziato la sua formidabile carriera artistica nella bottega milanese del pittore Simone Peterzano. Ecco, se dovessi mai scrivere un romanzo storico vorrei ambientarlo in quel periodo, in quei giorni inesistenti che somigliano a quelli trascorsi su un letto d’ospedale privi di coscienza dopo un incidente.

Annunci

Tag: , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: