raffronti

add

Dovunque mi trovi faccio raffronti. A Castiglione della Pescaia la mia vicina di ombrellone veniva raggiunta in spiaggia ogni pomeriggio dal padre di 89 anni. Lui arrivava al calar del sole, col passo malfermo ed esitante sulla sabbia ma senza aiuti. Si metteva su una sdraio all’ombra di fianco a lei, leggeva per qualche minuto un giallo, poi faceva l’orecchietta alla pagina e si appisolava beato. Era di una calma imperturbabile, come se avesse tutto il tempo del mondo a sua disposizione. Oppure al rientro a Roma mi è capitato di sfogliare il giornale e d’imbattermi in un articolo su Saramago. Già dalla foto si capiva che era più vecchio, infatti ho controllato su wikipedia e ho scoperto che è morto a 88 anni. O la settimana scorsa in hotel a Milano ho visto un servizio tv su Ettore Bernabei. Diceva che si era spento a 95 anni, ancora lucido, sereno e attorniato dai propri cari nella casa di famiglia al mare, dopo aver pranzato con loro ed essersi coricato per una pennichella. I miei sono sempre i più giovani.

Tag: ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: