i miei nobel

bag

io sono per il nobel ai bottoni di walser, alle scintille che faceva il mio pigiama di pile le notti d’inverno quand’ero bambino, al latte condensato ciucciato dal tubetto; sono per il nobel a maddalena antognetti e anna bianchini, ai cabaret di paste la domenica, al meteo.it; sono per il nobel ai saldi, alla marlboro dopocena, alla carbonara di angelina; sono per il nobel alle mura aureliane, ai mocassini, al purè; sono per il nobel alla crema pasticcera, agli specchi convessi, al ventolin, alle lenzuola pulite; sono per il nobel al vico crema di sbarbaro, al viso di jennifer connelly, allo strudel di mele col gelato alla vaniglia; sono per il nobel a rovazzi sul trattore, alla chiesetta di via lorenteggio, alla parola forse; sono per il nobel alle vacanze d’agosto, ai crostini di fegatini, agli accappatoi degli hotel di lusso e ai sogni ad occhi aperti, soprattutto ai sogni ad occhi aperti, anzi i sogni ad occhi aperti anche patrimonio dell’umanità.

Annunci

Tag: , , , ,

Una Risposta to “i miei nobel”

  1. acabarra59 Says:

    “ Giovedì 11 dicembre 1997 – Molti anni fa c’era uno scrittore, che non ha fatto a tempo a concorrere al premio Nobel, che scrisse un romanzo che si intitolava La disparition. Naturalmente era tutto uno scherzo perché ciò che in quel libro spariva era solo una lettera, la lettera « e », era uno scherzo da letterati, sperimentali, d’avanguardia. Poi lui è sparito davvero, cioè è scomparso, cioè è morto e, a quel punto, non c’era più niente da ridere. Tutto questo non tanto per dire che nel titolo di quel libro ci fosse qualcosa come una premonizione – sul destino del suo autore, sul destino della letteratura – quanto per rendersi conto che la letteratura è sempre almeno un poco un non-esserci, un essere scomparsi, spariti, morti. Un essere da un’altra parte, un essere invisibili, un essere assenti. Non dico niente di nuovo. Ma il fatto che non sia nuovo non è così grave come potrebbe pensare un giornalista. “

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: