censure necessarie

scal

Quando vado a Castiglione della Pescaia, nella casa che affittiamo da tre anni per le vacanze d’agosto, non mi porto mai dietro dei libri da leggere perché li trovo già lì. La maggior parte sono di arte e archeologia, dato che la proprietaria era una sovrintendente alle belle arti della Toscana, ma ci sono pure parecchi romanzi e saggi. Fra questi ultimi la scorsa estate ne ho preso in prestito uno di Eugenio Scalfari, di cui non avevo mai letto niente prima, e mi sono imbattuto in una autocitazione di 5 pagine. In pratica in quel libro l’autore a un certo punto si mette a parlare di un altro suo libro, e per rinverdire la memoria del lettore affezionato inserisce un brano di quello vecchio lungo appunto cinque pagine. L’autocitazione in sé non è sempre riprovevole. Succede un po’ come per le citazioni: c’è chi le usa per sottolineare il procedere collettivo del sapere e chi come principio d’autorità, l’ha detto un genio e non si discute, il famoso ipse dixit. Scalfari opta per l’ipse dixit, solo che l’autorità indiscutibile nel suo caso è lui stesso, come chi parla di sé in terza persona. Non mi era mai capitato prima, anzi, a dirla tutta non pensavo neppure che fosse possibile una cosa del genere, almeno non con un editore serio, e in quel caso si trattava di Einaudi. Nel senso: l’ego ipertrofico degli scrittori può arrivare a tanto, ma al momento dell’editing dovrebbe scattare il semaforo rosso, la censura, perché l’idiozia va censurata, nell’interesse di tutti. Un libro non è solo dell’autore, è anche un titolo di un catalogo, un pezzettino della reputazione dell’editore. Se all’autore non frega nulla dei lettori, l’editore intervenga almeno per tutelare se stesso.

Annunci

Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: