il mondo che verrà

gae

La sera che ho visto piazza Gae Aulenti piena di ragazzi mi è spiaciuto pensare che quel futuro non mi appartiene. Guardavo i grattacieli e tutta quella meraviglia di luci ma loro non mi riguardavano. Quando diciamo che il mondo che verrà sarà una merda lo facciamo solo per consolarci, come quei vecchi critici che dicono che la letteratura italiana si è esaurita con Calvino e Pasolini. Finiranno come gli ospiti del cimitero di Napoli, ai quali i loro concittadini scrissero, quando Maradona vinse lo scudetto, “guagliò, che vi siete persi!”

Advertisements

Tag: , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: