La lingua degli incontri

20180709_140231

Quando sei in autobus e fai un tratto di strada insieme a una sconosciuta che ti attrae, e la guardi cogliendo il profilo del suo collo, l’arco delle sopracciglia, il movimento della sua spalla, i tuoi sensi vengono turbati per un istante. È l’incontro con la donna miraggio, la Dora Markus che si può conoscere solo in parte, destinata a non essere colta, ma a restare impressa ispirando con la sua sola parziale apparizione. Poi quella donna esce dall’autobus e dalla tua vita ma quello che hai provato in quei momenti, quell’occhiata fugace a una completa estranea che non ti riguarda e che molto probabilmente non rivedrai mai più, quello è ciò che ti dice di scattare una fotografia.

(liberamente tratto da Cape Light, di Joel Meyerowitz, e da una scommessa fra Bobi Bazlen ed Eugenio Montale)

Annunci

Tag: , , ,

Una Risposta to “La lingua degli incontri”

  1. antonio lillo Says:

    vabbé una gnocca 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: