Archive for giugno 2019

In memoria di Laureen Bird

giugno 28, 2019

lauriebird

Un suicida non se ne va mai da solo. Questa sentenza risulta particolarmente evidente conoscendo la storia familiare dell’attrice e fotografa Laureen Bird, che scelse di andarsene una notte di giugno di quarant’anni fa. L’avevo conosciuta poco prima, in una brevissima comparsata in Annie Hall di Woody Allen, un film pieno di cameo di saranno famosi come Christopher Walken, Sigourney Weaver, Shelley Duvall e Jeff Goldblum, dove recitava la parte della fidanzata di un celebre cantante californiano interpretato da Paul Simon. Nella realtà Laureen stava con Art Garfunkel, e proprio nel suo penthouse sulla 79th East si tolse la vita con un’overdose di valium. Non aveva ancora 26 anni. Come sua madre, che morì nello stesso modo e alla stessa età.  

Annunci

non solo motori di ricerca

giugno 26, 2019

google

le nespole

giugno 25, 2019

nespole

Amo le nespole che danno il meglio di sé e acquistano le ali cadendo. Quelle che maturano soltanto nel breve spazio tra il ramo e il suolo; che si staccano acerbe, maturano violentemente nel tempo di un respiro e trasmigrano come anime, lasciando sul terreno solo una poltiglia silenziosa.

ride ride, che mamma l’ha fatta gnocca

giugno 24, 2019

ann

Sport estremi

giugno 10, 2019

IMG-20190507-WA0001

“quanto ancora oggi ci sia bisogno di letteratura […] una letteratura che dia schiaffi, alle volte anche dei calci in bocca ben assestati“. dall’ascia per rompere il mare di ghiaccio che è dentro di noi, siamo passati direttamente al kick boxing.

univocità

giugno 6, 2019

mancuso

“Il regno vegetale complessivamente può sopravvivere senza di noi, ma non il contrario. Solo prendendo atto di questo possiamo salvarci”

(Stefano Mancuso, neurobiologo vegetale)

guardarsi attorno

giugno 5, 2019

troi

«C’è chi sostiene che per raccontare belle storie basta guardarsi attorno. Io non ci credo, perché se così fosse i vigili urbani sarebbero tutti Ingmar Bergman» (25 anni senza Massimo Troisi)

dillo coi libri

giugno 4, 2019

suona

Una delle più toccanti figure di pirla della letteratura universale, racconto molto amato da Kafka che ne consigliava la lettura a Felice Bauer, una specie di messaggio in codice.

Tutti et ciascheduno li libri

giugno 3, 2019

IMG_20190410_111828