Archive for the ‘citazioni’ Category

corpus inscriptionum latrinarum

maggio 17, 2016

bagno

scritte sulla porta di un bagno dell’Institut Català d’Oncologia a Hospitalet de Llobregat

lo stile scorrevole

maggio 12, 2016

jovv

“Eccettuati Chateaubriand, Balzac, Stendhal, Mérimée, de Vigny, Flaubert, Banville, Gautier, Leconte de Lisle, tutta la gentaglia moderna mi fa orrore. I vostri accademici, orrore. I vostri liberali, orrore. La virtù, orrore. Il vizio, orrore. Lo stile scorrevole, orrore. Il progresso, orrore. Non parlatemi mai più di chi non dice nulla».

(Charles Baudelaire)

sciare

maggio 9, 2016

celine-elizabeth-craig-768251_tn

La vita non riserva che pene e dispiaceri. Salvo che a quelli che sciano

(Louis-Ferdinand Céline, Lettere alle amiche, Adelphi, pag.111)

la difficoltà di scrivere poco

luglio 7, 2015

kfSe solo la signorina Lindner sapesse come è difficile scrivere così poco come faccio io!

(Franz Kafka, lettera a Felice Bauer, 23/12/1912)

la logica delle cose

settembre 30, 2012

«Ciò che ci colpisce, del non-accaduto, è la sua ovvietà, l’urgenza con cui la data situazione lo reclamava. Il paradosso sta dalla parte dell’accaduto: dall’altra parte se ne sta, sconfitta, quella che chiamiamo logica delle cose»

la pizza romana

settembre 14, 2012

Aurora y yo estamos cultivando la pizza romana. Aparte de deliciosa, aparte de ser la locura más inconmensurable del sistema solar, es barata y nos deja repletos y felices como gatos.” (J.Cortazár, Cartas a los Jonquières, Alfaguara, pag. 189, 27 ottobre 1953)

Ponte alle Grazie

aprile 12, 2012

http://www.rivistastudio.com/editoriali/libri/ponte-alle-grazie/

Riconoscimenti

aprile 9, 2012

‎”Sono sempre stato di sinistra e non sarei certo passato alla destra solo perché non mi piacevano i chierici comunisti, così diventai trotzkista. Il problema è che anche dopo, quando mi ritrovai fra i trotzkisti, non mi piaceva l’unanimità clericale dei trotzkisti e finii per diventare anarchico. Ero l’unico anarchico che conoscevo, grazie a Dio, perché in caso contrario avrei smesso di essere anarchico. L’unanimità mi fa incazzare. Quando vedo che tutti sono d’accordo su qualcosa, quando vedo che tutti lanciano in coro un anatema contro qualcosa, sento un non so che a fior di pelle che dà il rigetto. Probabilmente sono traumi infantili, non è una cosa di cui vado orgoglioso”

classe dirigente

settembre 22, 2010

 ‎”Noi dovremmo produrre, costruire, almeno 200.000 posti di lavoro ogni anno per evitare che tutti coloro che entrano nel mercato del lavoro, cioè soprattutto i giovani, rimanghino disoccupati per chissà quanti anni”

(Luigi Angeletti, segretario UIL, a Ballarò del 21/9/2010)

L’altra faccia della persecuzione

aprile 21, 2010

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Segui assieme ad altri 1.204 follower