La sindrome di Céline

dicembre 7, 2019

IMG_20191206_200444

Il Paradiso a Siena nella metà del XV sec.

dicembre 6, 2019

 

giovannidipaoloparadiso

il Paradiso di Giovanni di Paolo, circa 1445, un tempo predella della pala d’altare di San Domenico a Siena e oggi al Metropolitan di New York, da cui si capisce che non c’è niente di meglio di un incontro.

il Chisciotte di mia madre

dicembre 5, 2019

chiscioIl libro più prezioso della mia biblioteca non vale niente. È un’edizione tascabile del 1949 del Don Chisciotte molto consunta e logora, che ha fatto avanti e indietro dalla Spagna all’Italia un paio di volte. Apparteneva a mia madre. Fu uno dei primi libri che acquistò a Barcellona quando non era ancora mia madre.

mano destra

dicembre 4, 2019

manodestra

Questa è la mano destra di Hendrick Goltzius (Venlo, gennaio o febbraio 1558 – Haarlem, 1º gennaio 1617)  ritratta da lui medesimo. Da ragazzo subì una terribile ustione a questa mano, ma continuò a dipingere per tutta la vita.

Antoine Vollon, “Motte de beurre” 1875

dicembre 3, 2019

antoinevollon

“La fantasia è il burro, ma perchè sia produttiva bisogna spalmarla su una fetta di pane.” (Italo Calvino)

Joe

dicembre 2, 2019

wave

Nostalgia di posti in cui non sono stato, di vite che non ho vissuto.

Borgesismi

dicembre 1, 2019

FB_IMG_1572065121405Stasera Chiara parte per Buenos Aires. Se l’avessi accompagnata, la prima cosa che avrei voluto vedere nella capitale argentina è un palazzo che fu demolito negli anni 40 in calle Garay – che poi sulla piantina calle Garay non c’è, esiste solo avenida Juan de Garay – di cui non conosco il numero civico.

sguardi su Giacometti

novembre 25, 2019

bien62

Biennale di Venezia del 1962.

l’ur #metoo

novembre 20, 2019

lavinia fontana

Marte che palpa il culo a una Venere callipigia, di Lavinia Fontana, circa 1595

Una torsione della madonna

novembre 19, 2019

Tondo_Doni_2015Io quando sono in bagno e uso la carta igienica mi vedo fare la stessa torsione della Madonna del tondo Doni. Più o meno, insomma. Con le braccia verso il basso anziché verso l’alto. Per dire.